Dipartimento HOUSING SOCIALE

Housing Sociale Nazionale C.A.D : Riparte il Dipartimento con il dr. Arrigo Belletti

Dr. Arrigo Belletti
Dr. Arrigo Belletti

Il Dipartimento avrà sede a Rimini e coinvolgerà professionisti di grido e aziende di settore.

Interviene il Neo Presidente della Commissione Housing, dr. Arrigo Belletti: la Mission del CAD Housing ha esclusivamente fini sociali con l'obiettivo di contribuire a risolvere il problema abitativo con attenzione alle situazioni di svantaggio economico e sociale.Il Dipartimento si propone di promuovere, progettare e gestire tutte le azioni concretamente possibili, utili a sostenere iniziative abitative socialmente utili.L'Edilizia Privata Sociale è definita come insieme di azioni, iniziative e strumenti - realizzati sia direttamente che facilitando iniziative di terzi - volti a favorire l'accesso delle persone svantaggiate a un contesto abitativo e sociale dignitoso che consenta il miglioramento e il rafforzamento della loro condizione.In linea con i valori propri del CAD NAZIONALE, il Dipartimento promuove altresì la nascita, la crescita e il rafforzamento di operatori non profit che uniscano all'attività di gestione immobiliare la gestione della comunità e di servizi per i residenti e per il vicinato.

Conclude il Presidente Salsano:il CAD ispirandosi al principio della sussidiarietà, è un Ente privato che ricerca il massimo coordinamento con le politiche abitative pubbliche di natura sociale, ad esempio, cercando di massimizzare la quota di alloggi locati a canone moderato, a canone convenzionato o a canone sociale. E’ un progetto rivoluzionario e il dr. Belletti è la persona giusta a cui abbiamo affidato una enorme responsabilità.

In bocca al lupo, Arrigo.

IL CAD APRE LA SEDE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DELLA COMMISSIONE NAZIONALE HOUSING SOCIALE

Il Consiglio Direttivo Nazionale nella seduta del 22/02/2011 , tra l’altro, ha deliberato l’apertura della sede nazionale della Commissione Nazionale Housing Sociale .

 

 

L’apertura della sede nazionale è il primo passo per poter assistere,sensibilizzare e concretizzare tutte le varie opportunita' del fabbisogno delle persone socialmente mono reddito o con difficolta' economiche.

 

 

Segretario Nazionale Housing Sociale       

                               Michele La Rocca

 

 

 

 

e-mail   housingsociale@virgilio.it

Tel. 3662891503

 

 

 

 

 

SUPERVISORE CONSULENTE COMPARTO HOUSING SOCIALE

 

                                                                                            ING. Francesco Mazzola

VERBANIA: IL CAD INCONTRA LA CITTADINANZA PROPONENDO UN NUOVO MODELLO DI HOUSING SOCIALE‏

La serata dedicata all’Housing Sociale tenutasi presso la sala Manzoni del CHIOSTRO di Verbania ha entusiasmato i tanti partecipanti che hanno potuto ascoltare la relazione del Prof. Ing. FRANCESCO MAZZOLA responsabile Housing Sociale per la Lombardia.

L’Amico Francesco Mazzola ha illustrato le peculiarità tecnologiche e la facile accessibilità all’Housing Sociale

Partendo da concetti basilari quali il diritto di abitare in proprietà anche per le fasce con meno possibilità economiche che oggi sono escluse dal normale circuito immobiliare ( Prezzi delle abitazioni alti, grandi difficoltà di accesso al credito ) Rivolgendosi soprattutto ai giovani che naturalmente ambiscono alla formazione di nuove famiglie. La cattura del consenso di tutti i presenti in sala è stata sostanzialmente la semplicità dell’esposizione del concetto e della filosofia Housing Sociale Caddiana. L’importanza di dotarsi di un involucro abitativo prestazionale dal punto di vista energetico, la sua versatilità di utilizzo, la sua scarsissima manutenzione e soprattutto il suo valore stabile nel tempo.

La sollecitazione data ai futuri amministratori è di favorire questi tipi di insediamenti, riconvertendo e riqualificando aree dismesse ( Industriale, commerciali o civili ) che altrimenti in una Città come Verbania rischiano di affossare l’immagine stessa della cittadina lacustre.

L’Ing Mazzola ha poi spaziato in altre interessanti proposte, una su tutte il concetto di ALBERGO DIFFUSO inteso come borgo, dove proporre una offerta turistico ricettiva, mai così necessaria in Verbania.

Cenno importante sul Borgo della salute o la città della salute, nuovo concetto che interpreta le esigenze soprattutto delle fasce anziane della popolazione che spesso vengono ghettizzate in strutture non proprio accoglienti e dare quindi una eccellente qualità alla rimanente vita .

Uno sprone quindi alla classe politica Comunale ad aprire gli occhi e la mente a tutte queste opportunità che vengono offerte e già ampiamente sperimentate all’estero e in Italia. Particolare invito a cogliere la grande opportunità che EXPO 2015 può avere sul nostro territorio, mediante l’offerta dei luoghi incantevoli che Verbania e il suo territorio possono dare, in termini di accoglienza anche stanziale.

RINGRAZIAMO L'ING. MAZZOLA PER IL LAVORO SVOLTO