Città di Potenza


 

 

 

Presidente 

 

                      Sig. Donato Summa


POTENZA: IL CAD CAMBIA PASSO CON IL NEO PRESIDENTE DONATO SUMMA

Interviene il Neo Presidente DONATO SUMMA: L’acronimo CAD , sta diventando sempre più popolare e frequentemente utilizzato. Un’abbreviazione che contiene una grande realtà “ centro di ascolto del disagio sociale”. Ascolta ogni forma di inadeguatezza dell’individuo rispetto al sistema sociale in cui vive, che lo portano a uno stato di sofferenza o assenza di benessere.Oggi abbiamo bisogno di sostegno, di supporto ,di confronto tra soggetti, sia per lo sviluppo economico, lo sviluppo territoriale e l’integrazione sociale.Quindi in riferimento art. 3 e all’art.118, comma 4 della costituzione, proviamo a dare delle risposte ai nostri disagi. Detto questo non puo’che farci riflettere la lezione di Papa Francesco che ci ha continuamente ricordato come sia importante che i valori etici tradizionali, del cristianesimo e dell’uomo stesso, quali solidarietà, condivisione, compassione intesa come strumento positivo di comprensione e perfino la conduzione corretta del potere possano trovare spazio nel nostro modello sociale.

 

Ormai il mondo e’ cambiato e così anche la società e il lavoro.

 

Si devono cercare nuovi orizzonti e gli uomini si sentono sempre più lontani ed emarginati dalla stessa.

 

Il CAD ( centro di ascolto del disagio ) va a riempire quel vuoto che si è venuto a creare tra gli uomini e le istituzioni . Serve una visione più solidale ed ottimista, soprattutto nel tempo di crisi che stiamo vivendo; il CAD ci offre un’opportunità nuova e diversa orientata verso questo sentimento di serenità, proponendosi di imparare a gestire in modo non frenetico o compulsivo i propri bisogni, la propria capacità di condividere , un metodo tutto nuovo ma comunque equilibrato di intendere il sociale.

 

Abbiamo fatto questa scelta, non tanto per la definizione di queste tre lettere; C = Centro, A = Ascolto, D = Disagio – ma perché SIAMO IN GUERRA! Guerra: “Politica, economica e soprattutto SOCIALE!” Ed il CAD è una macchina da guerra ma, attenzione: una macchina da guerra che non semina vittime in quanto, la sua MISSIONE è di eliminare il marcio che si è creato intorno, quel marcio che ha già prodotto molte vittime e che, essendo stato trascurato da troppo tempo è aumentato fino a ricoprirci. Ora siamo sotto di “esso” ma ancora vivi e forti da poterci fare spazio per uscire, e, la nostra arma sarà proprio il CAD che, funzionerà come un ASCENSORE che ci porterà in salvo ma, soltanto se saremo VERAMENTE TUTTI UNITI e cammineremo nella stessa direzione. Quindi, aiutiamoci l’uno con l’altro, dai più poveri ai più ricchi; basta con le ipocrisie, le falsità, le spavalderie, le presunzioni; non c’è più posto per queste cose: Ognuno tiri fuori ciò che di buono ha dentro di se e lo metta a disposizione della SOCIETA’ che, in questo momento ha un profondo e disperato bisogno oltre che dell’INTELLIGENZA, della SAGGEZZA!!

 

 

 

CONCLUDE IL PRESIDENTE SALSANO: DONATO IMPERSONA L’ESSENZA DEL CAD. SONO SICURO CHE IL CAD APOTENZA FARA’ GRANDI COSE.

 

QUESTA E’ L’ULTIMA OCCASIONE, L’ULTIMA POSSIBILITA’ CHE ABBIAMO PER DIMOSTRARE CHE VOGLIAMO E POSSIAMO ESSERE MIGLIORI, DOPODICHE’ C’E’ IL TOTALE FALLIMENTO DELL’ESSERE UMANO!

 

IO NON VOGLIO QUESTO E VOI?