Circolo CAD BISCEGLIE


Presidente Circolo Bisceglie                            Dr. Giovanni Caprioli

 

 

Vice Presidente Pellegrini Nicolantonio

Segretario Organizzativo Tullio Rosa

Vice segretario Ferreri Maria

Coordinatore tecnico Misino Giacomo

Tesoriere Soldani Antonio

Cad sportelli tematici. Soldani Sergio

Portavoce Rana Arcangelo


Continua l'Espansione del CAD in Puglia,A Bisceglie nasce il circolo CAD Sociale.

BISCEGLIE- Si è costituito a Bisceglie il Circolo cittadino del CAD Sociale (Centri di Ascolto del Disagio Sociale), con sede via Imbriani 225/227. La presentazione al pubblico è avvenuta presso uno scenario suggestivo ,presso l’Auditorium Santa Croce.

Alla conferenza stampa è intervenuto il Dott. Osvaldo Catucci, che ha rappresentato il progetto CAD SOCIALE Secondo Parere quale prima testimonianza dello spirito che anima questo grande movimento di volontariato nazionale, che si sta ormai diffondendo anche a livello internazionale,  e che si può comunque riassumere in poche parole e cioè: “tutelare, assistere e difendere tutti coloro che sono calpestati nei loro primari diritti civili di uguaglianza, i quali subiscono immediatamente il primo devastante disagio di tali situazioni: la solitudine e l’isolamento!”E’ un po’ la filosofia del Mutuo-Auto-Aiuto, che punta a mettere in rilievo le potenzialità di ognuno, anche di quelli normalmente ritenuti disagiati o disadattati, e quindi messi da parte dalla società.

“Essendo io stato onorato di ricevere, dal presidente Nazionale Ing. Gerardo Rosa Salsano, l’incarico di Presidente del CAD del nostro Comune, avrò la possibilità di orientare le iniziative del Circolo e sarebbe davvero mio grande piacere poter realizzare importanti progetti a livello locale finalizzati alla valorizzazione delle notevoli risorse della nostra città”, dichiara il presidente Dott. Giovanni Caprioli.

Quanto sopra nell’intesa di favorire la ripresa sociale ridando ai cittadini la voglia e l’opportunità di continuare ad investire per la crescita della nostra comunità, soprattutto per salvaguardare le importantissime categorie di destinatari, cosiddette deboli quali anziani, donne e soprattutto i  bambini e i giovanissimi che vivono nel disagio.

Il tutto promuovendo “business” sociale, cercando sponsor e possibilità di far finanziare una serie di attività ludiche, formative, culturali, sportive ed agonistiche.

“Quello che faremo, insomma, sarà semplicemente puntare alla realizzazione di una rete di professionalità e di rapporti umani migliori e basati sul rispetto delle regole e sull’aiuto di valore degli altri, a partire dai reali bisogni di chi è in difficoltà, per creare sviluppo sociale”.

Il primo Direttivo del Circolo cittadino è così composto:

- Presidente: Caprioli Giovanni

-Vice Presidente Pellegrini Nicolantonio

-Segretario Organizzativo Tullio Rosa

-Vice segretario Ferreri Maria

-Coordinatore tecnico Misino Giacomo

- Tesoriere Soldani Antonio

- Cad sportelli tematici. Soldani Sergio

- Portavoce Rana Arcangelo

I cittadini interessati sono invitati  a rivolgersi presso la sede cittadina per maggiori informazioni.

Conclude il Presidente Salsano: le richieste di apertura dei circoli è ormai vertiginosa. C'è un'Italia che non vuole morire e vuole ancora essere protagonista del proprio destino. Coraggio possiamo ancora farcela.

Grazie Giovanni