Provincia di Pescara


 

 

 

Presidente Provincia di Pescara                  Dr. UGO PILLONI 

 

 



PESCARA: IL CENTRO DI COORDINAMENTO GESTITO DAL CAV. CONTI VENANZIO FUNZIONA

AL GENERALE DEI CARABINIERI LIBERO LOSARDO- Presidente Nazionale delPAssociazione Nazionale Carabinieri-Via C.A. dalla Chiesa,lA- 00192 ROMA AL SEGRETARIO, AI VICE PRESIDENT!ED AI CONSIGLIERI DELL' A. N. C. - Via Carlo A. dalla Chiesa, 1/A- 00192 ROMA e, per opportuna conoscenza:

AL GENERALE DEI CARABINIERI MICHELE FRANZE' - Vice Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri- Viale Romania, 45 - 00197 ROMA AL GENERALE DEI CARABINIERI ORFEO BOVO - Direttore della Direzione di Am.ministrazione del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri - Viale Romania 45,- 00197 ROMA AL GENERALE DEI CARABINIERI ARTURO ESPOSITO- Capo di Stato Maggiore del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri -Viale Romania, 45 -

00197ROMA AL GENERALE DEI CARABINIERI LUIGI LONGOBARDI - Comandante della Legione Carabinieri ABRUZZO- Via Madonna degli Angeli, 137- 66100 CHIETI AL COLONNELLO DEI CARABINIERI CLAUDIO COGLIANO - Direttore del Centro Nazionale Am..ministrativo- Via B. Croce, 380- 66100 CHIETI A TUTTI I SIGNORI ISPETTORI REGIONAL!A.N.C.- L 0 R 0 SED I AL COLONNELLO DEI CARABINIERI MARCELLO GALANZI - Co.mandante del Comando Provinciale Carabinieri-Viale G. D'Annunzio, 145- 65125 PESCARA AL CAPITANO DEI CARABINIERI CLAUDIO SCARPONI - Comandante della Compagnia Carabinieri-Viale G. D'Annunzio, 145- 65125 PESCARA AL MARESCIALLO DEI CARABINIERI CAPRIO CARMINE - Presidente della Sezione A.N.C.- Via Ugo Foscolo, 49- 65121 PESCARA e. per le particolari considerazioni;

AL SIGNOR GENERALE DI C. d'A. DEI CARABINIERI LEONARDO GALLITELLI Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri- Viale Romania, 45- 00197 ROMA

 

N. 9/145 di prot.

 

 

OGGETTO: Attivita operativa assistenziale svolta dal Maresciallo dei Carabinieri non piu in servizio CONTI Venanzio, da Pescara. Costituzione posizione assicurativa pensionistica.

Costituzione contributiva pensionistica per gli ex Carabinieri che hanno prestato servizio nell'Arma dei Carabinieri per periodi inferiori a quelli utili per ottenere il beneficio pensionistico.

 

-1-1-1-1-1-1-

 

 

 

Alleluja! Alleluja! Alleluja!

 

 

Con D.M. n.86 del 6 giugno 2011 il Ministero della Difesa, grazie all'attivita assistenziale svolta dal Maresciallo dei Carabinieri non piu in servizio CONTI Venanzio, da Pescara, ha costituito Ia posizione assicurativa a favore dell'ex Carabiniere ROSIN!Giancarlo, da Montesilvano (PE), per una somma di Euro

 

32.674,89 pari a 63.267.409 delle vecchie lire, che andranno a costituire il fondo contributivo assicurativo pensionistico del militare.

 

La Direzione di Anuninistrazione del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, di propria iniziativa, senza dare il peso dell'organizzazione allo scrivente, sulla scorta dell'allegato provvedimento, dovrebbe provvedere a chiedere o organizzare che vengano completate tutte le posizioni contributive assicurative pensionistiche di tutti gli altri ex Carabinieri che hanno prestato servizio aile dipendenze dell'Arma dei Carabinieri, in assenza di una mirata assistenza.

 

Si rimane in attesa di conoscere le iniziative che saranno adottate per Ia risoluzione dei singoli casi.

 

 

""Auguri'"'.

 

Distinti saluti.

 

 

Pescara, 15 dicembre 2011

II Maresciallo...-

 

 

 

 

 

Mitten t e:

Maresciallo dei Carabinieri

CONTI Venanzio,

reperibile il giorno di Mercoledi dalle ore 08,30 aile ore 12,00

al telefono/fax 085 378263

Via G. Mezzanotte, 74

65121 PESCARA

 

 

 

 

 

 

ISTITUTO. NAziONALE

DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZ!ONil

PUBBUCA

 

. ' Chieti, 4 ottobre 2011

 

All' INPS

Via Spezioli 12

66100 CHIETI

 

 

 

 

SEDE PRO'viNCIALE DI- CHIETI

 

 

 

• Al Sig. ROSINI Giancarlo

C.so Umberto I, 457

65015 Montesilvario

 

 

 

 

 

Determina Dirigenzia:le n. 40 CTPS del4 ottobre 2011

 

OGGETTO: Costituzione di posizione assicurativa L. 322/58.

IL DIRIGENTE Dott.ssa Paola Maria•D'Urzo

 

 

NOMINATO INCARICATO

 

PREPOSTO VISTO

 

VISTO VISTO

 

 

VISTA VISTA

 

VISTO

 

 

 

 

 

 

 

VISTO

 

 

Dirigente d.i II fascia con delibera del Commissario Straordinario dell'INPDAP n.l99 4el24/06/2010;

con Determinazione n.39 del6 aprile 2011 del Direttore Generale INPDAP,

responsabile della Direzione Provinciale d.i Chieti, con decorrenza 18 aprile

2011• . .

' . .

alia Direzione Provinciale INPDAP di CHIETI con medesima

determinazione e decorrenza d.i cui al predetto incarico;

il D.L.vo 30 giugno 1994, n. 479, di istituzione dell'Istituto Nazionale di

Previdenza peri Dipendenti dell'Arnrninistrazione Pubblica;

 

il DPR 24 settembre 1997 n. 368 d.i emanazione del Regolamento. concemente norme per eorganizzazione ed il funzionamento dell'lnpdap; l'Ordinamento dei servizi centrali e periferici d.i cui alia delibera del

Consiglio d.i Arinnin.istrazione n. 1328 del15/1112000, approvata dagli organi

d.i vigilanza;

 

la Legge 20 marzo 1975 n. 70 in materia d.i riordino degli Enti Pul;>blici;

 

la Legge 9 marzo 1989 n. 88 riguardante la ristrutturazione dell' INPS e dell'INAIL, estesa all'INPDAP con il richiamato D.Lgs. 479/94;

 

il D.Lgs. 30 marzo 2001 n. 165, come modificato dalla Iegge n. 145 del2002 e in particolare 1'art. 19 che in materia di conferimento degli incarichi dirigenziali prevede che si tenga conto "in relazione alia natura e alle caratteristiche degli obiettivi prefis_sati, delle attitudini e delle capacita professionali del singolo dirigente, valutate anche in considerazione dei risultati conseguiti con riferimento agli obiettivi fissati";

 

il Regolamento di Amministrazione e Contabilita approvato con Delibera del

Consiglio eli Amministrazione n. 132 del 16/03/2005;

 

VISTE le ckcolarin. 36/95,3112001 e 35 bis/2003 in tema dldeterminazioni dirigenziali; .

 

 

VISTA VISTO VISTO

 

 

1a Circolare n. 17 dellS marzo 2000;

 

il D.P.R. 18 dicembre 1979; n. 696;

 

il decreto n. 86 del 6/06/2011 con il quale il Ministero della Difesa ha disposto nei confronti del Sig. ROSINI Giancarlo nato il 2/03/1981 a Pescara di costituire la posizione. assicurativa di €. 32.674,89 in favore dell'INPS- Sede di Chieti-.

 

 

 

DETERMINA

 

 

di versare all'INPS di CHIETI sede provinciale la somma di €. 32.674,89 ( trentaduemilaseicentosettantaquattro I 89 ) impegnando la spesa, che gravera sul bilancio di previsione del corrente esercizio fmanziario, con imputazione a1 Capitola S 1220201 della Gestione CTPS ch,e presenta la necessaria disponibilita .

 

 

 

 

IL DIRIGENTE

 

( D aola Maria D'URZO

 


PESCARA : NASCE UN PUNTO DI ASCOLTO NAZIONALE PER LA CONSULENZA NEL CAMPO MILITARE. RICONOSCIMENTO DI INVALIDITA' DI SERVIZIO NEL CAMPO MILITARE.


Dall'incontro di Pescara con i responsabili Provinciali Mario MORO e
Ugo PILLONI è emersa la possibilità di istituire un punto SOS per i
militari e questo grazie al Maresciallo in Pensione Venanzio CONTI.

Interviene il Maresciallo CONTI: molti dei nostri militari, una volta
in congedo, subiscono ripetute ingiustizie per il rigetto dei ricorsi
volti ad ottenere la restituzione degli oneri Previdenziali,
trattenuti ingiustamente, dopo il 40° anno di servizio contributivo.
Le battaglie condotte da me sono innumerevoli e molte vanno a buon
fine. Mi metterò al Servizio del Popolo Caddiano, aiuterò tutti quelli
che me lo chiederanno dedicando tutto questo lavoro alla memoria di
mia Moglie.

Interviene Mario MORO: darò una mano al Maresciallo, sarò a
disposizione del Gruppo per aiutare chi ha bisogno.

Conclude il Presidente Salsano: il Disagio di chi ha servito lo Stato
per diversi decenni, e si ritrova solo, non poteva essere messo da
parte. Molti sono i militari che vivono in condizioni di disagio e
forse quello maggiore è il Maltolto subito da quello Stato che per
tanti anni, e fino alla morte, lo si porta nel Cuore.
Abbiamo tutti bisogno di tutto e tutti, e noi sicuramente ci siamo. La
Giustizia deve trionfare.
Il CAD esiste e cresce come un lievito che ci prende e si consolida,
giorno dopo giorno, verso un futuro sicuramente con buone speranze.

NON SIAMO PIU' SOLI !!!


GRAZIE MARESCIALLO CONTE !!! GRAZIE UGO E MARIO !!!

SPOLTORE: IL CAD SCENDE IN PIAZZA ED APPOGGIA LA PROTESTA DELLA GENTE

Il Presidente Provinciale del CAD di PESCARA denuncia, considerando anche il crollo della palazzina di Barletta, il GROSSO problema della scuola primaria di Santa Teresa di Spoltore e della scuola media di Spoltore. Interviene il presidente Pilloni: premetto che il sindaco di Spoltore è stato arrestato un paio di mesi fa,( le scritte" siamo indignati non intontiti", fanno riferimento ad una sua telefonata intercettata nella quale asseriva che gli abitanti di Santa Teresa sono degli intontiti, lui ha rubato per 10 anni indisturbato e noi nn abbiamo neanche una scuola!!!) e da qualche settimana si è insediato il commissario prefettizio.

 

 

 

Allego alla mia esternazione l"ultima nota che oggi pomeriggio è stata fatta sottoscrivere ad un centinaio di genitori "incavolati e preoccupati" che si sono riuniti davanti al plesso scolastico e che giovedì torneranno nel comune di spoltore per sapere finalmente , dopo due chiusure intervallate da soli 10 giorni ,(ma che razza di verifica è stata fatta la prima volta!), se la scuola media è agibile o meno e, in caso contrario, come intendano organizzare il futuro scolastico dei nostri ragazzi (circa 400 delle scuole medie e 60 delle classi quinte della scuola primaria). Purtroppo già si prospettano turni pomeridiani (14.30-19.30)in plessi scolastici diversi e distanti fra loro con evidente disagio per le famiglie, soprattutto perchè sicuramente non si tratterà di una soluzione temporanea e provvisoria, attesa l'indisponibilità di altre strutture idonee nel comune.

 

 

 

Per il bene comune, il CAD non puo' stare fermo.....

Download
Nota Genitori.pdf
Documento Adobe Acrobat 585.1 KB
Download
Nota Genitori 1.pdf
Documento Adobe Acrobat 571.7 KB

ABRUZZO: DOPO CHIETI E' STATA LA VOLTA DI PESCARA. UGO PILLONI A CAPO DEL CAD PROVINCIALE

A Pescara si è svolto il primo incontro conoscitivo del CAD Provinciale. Ugo Pilloni è il Neo Presidente Provinciale.

Interviene il Presidente Pilloni: in questa provincia i disagi sono all'ordine del giorno ma voglio pensare a quello che dobbiamo fare. Promuoverò una Commissione di tecnici nel campo ambientale ed energetico,volto all'abbattimento dei costi energetici ed alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente, delle risorse naturali e della salute pubblica. Acquisiremo dal territorio tutte le proposte possibili e punteremo ai progetti sperimentali e innovativi cercando partners economici non solo in Abruzzo ma in tutta Italia. Ci batteremo per il miglioramento del settore economico-produttivo della provincia pescarese e proporremo nuove arterie di viabilità specialmente per quei comuni montani immersi nell'entroterra, dove la viabilità è scarsa e le poche strade sono mal manutenute.

 

 

Interviene i Presidente Salsano: Ugo è Caddiano dalla testa ai piedi, è pragmatico e diretto, risoluto e con le idee chiare. Daremo sostegno allo sviluppo economico dell'area pescarese, con il supporto alle imprese attraverso la gestione di norme di finanziamento in collaborazione con i nostri esperti; supporteremo lo sviluppo di azioni che favoriscono la nascita di nuove attività imprenditoriali.

Sono felice per l'entusiasmo e la voglia di fare del popolo abruzzese. Auguri Ugo.