Provincia di Roma

Delegato allo sviluppo del CAD per la Provincia di Roma

Dott. Federico Foschini

 

 

 

 

Presidente Provincia di  Roma                      

 

 

 

 

 

 

 

 

Capo Dipartimento Cultura                            Dr.ssa  Lyna Lombardi

 

Presidente Commissione Attività Produttive                                                                                                                              Dr.ssa Paola Cherubini

 

 

 

 

 

 


CAD CULTURA: LYNA LOMBARDI A CAPO DIPARTIMENTO PER LA PROVINCIA DI ROMA, SI INSEDIA E LANCIA UN PROGETTO SOCIALE: UNA PENSIONE PER TUTTI GLI ARTISTI.

Il Presidente Nazionale Gerardo ROSA SALSANO ha incontrato Lyna Lombardi nota curatrice indipendente di eventi culturali e di arte. Dal 1999 e’ il presidente dell’Associazione LYNART e collabora come freelance con riviste d’arte specializzate. E’ referente e curatrice degli eventi per l’ ITALIA della ditta Nestle’ tramite la Nadine Dentan inc. di Losanna. È particolarmente interessata e competente di arte contemporanea italiana ed estera. E’ creatrice di tre manifestazioni internazionali giunte alla terza edizione:

TROFEO SEBASTIANO CONCA , NATALYN’ART ed ESTEMPORANEA PESCO IN FIORE

 

Interviene LYNA: La mia associazione ha oltre 4000 iscritti,e siamo per la maggior parte artisti. L’esigenza di confluire nel CAD è nata dalla mancanza di sostegno e di considerazione delle nostre istituzioni. Molti artisti vivono una vita nell’arte e non sono tutelati da nessuno. Il CAD sarà la nostra grande casa con cui sicuramente avremo piu’ forza e considerazione dalle istituzioni che dovranno a forza di cose, .. Ascoltarci.

 

Conclude il Presidente SALSANO: Con Lyna porteremo avanti importanti progetti culturali per la Provincia di Roma e non solo. Mi ha colpito molto lo stato di degrado e di disagio degli artisti nel campo della tutela dei lavoratori, della Cassa Mutua e della Sicurezza sul Lavoro. Metteremo su un albo degli artisti nel campo della scultura, pittura e fotografia, dove poter far confluire le diverse istanze e richieste provenienti dal Mondo del lavoro nel mondo della cultura.

Una sorta di sindacato degli artisti riveduto e corretto anche alla luce degli sconvolgimenti nel mondo del lavoro di oggi.

Grazie Lyna

 


ROMA PROVINCIA: CAMBIA IL VERTICE DEL CAD IN PROVINCIA. LA DR.SSA CHERUBINI E' LA NEO PRESIDENTE ATTIVITA' PRODUTTIVE. IL DR. ABBATE A CAPO DIPARTIMENTO BILANCIO DELLA REGIONE LAZIO

Il Presidente Nazionale Gerardo ROSA SALSANO ha incontrato a Roma Paola CHERUBINI”, nota imprenditrice di Roma e Provincia.

 

Interviene la CHERUBINI: In questa Provincia il CAD può fare molto. La politica ha da tempo abbandonato i nostri territori e la cosa peggiore non vi sono progetti per il futuro dei nostri figli. Ho abbracciato la filosofia Caddiana del Presidente Salsano in quanto come imprenditrice ho apprezzato la politica del fare nel rispetto delle regole e questo è cosa rara nella giungla della nostra società in cui siamo chiamati a misurarci giorno per giorn. Finalmente protagonisti del nostro destino? Io ci sono “Presidente!”.

 


Conclude il Presidente Salsano: Paoletta è partita con lo spirito giusto. Generalmente gli imprenditori hanno poco tempo. Una rete ben organizzata e ben gestita puo' creare un volano economico non solo per l'imprenditore ma per tutto il mondo che lo circonda.

Creare impresa e fare Business è per noi Caddiani necessario per cambiare il mondo, specialmente quando il marketing si pone al servizio della collettività nel rispetto dell'Uomo.

FORZA PAOLETTA, CAMBIARE IL MONDO...... E' POSSIBILE

 

 


MONTEROTONDO: Presentato il libro del CAD “A proposito del Disagio Giovanile”, a cura del Prof. Giuseppe Godino.

Grande serata a Monterotondo dedicata alla presentazione del libro "A proposito del disagio giovanile" curato dal prof. Giuseppe Godino. Sono state illustrate anche le sintesi dei lavori del workshop svolto lo scorso anno a Roma "Il disagio giovanile: quali gli indicatori?". Un evento straordinario che ha visto il protagonismo del corpo docente in un impegno sociale senza precedenti.

Erano presenti tutti: dall’Assessore alle politiche giovanili Riccardo Varone, al Presidente della SPOPSAM Diego Polani, al Presidente C.T. UISP Giovanni Lucarelli, al presidente ASDIL. ATLETICO Giovanni Bernardini.

Nel corso della serata è stato anche festeggiato l'avvio del primo corso di formazione promosso dalla "acCADemia sociale"il primo centro di formazione dedicato alle tematiche del disagio sociale la cui sede nazionale è ubicata presso lo Stadio del Nuoto-sede U.I.S.P- di Monterotondo.

Sono intervenuti tutti, e le foto e gli interventi sono stati ripresi ed è possibile scaricarli dal sito. E’ intervenuto il Prof. Godino: L’attività del nostro Dipartimento e lo stesso volume che ne rappresenta in parte l’attività, vuole rappresentare il tentativo di unire le riflessioni ed i contributi di un gruppo di Caddiani che, di fronte alla tematica del disagio sociale , e di quello giovanile in particolare, ha sentito forte l’esigenza di “Dire e Fare qualcosa…….”. E’ una testimonianza , in primis, dell’impegno che ognuno degli autori quotidianamente esprime sia nella propria attività professionale occupandosi propriamente di “CURA” del disagio unito a quello di altri che combattono e prevengono il disagio non in qualità di terapeuti ma di persone “semplicemente” capaci di “AIUTARE” gli altri, con piccoli e semplici gesti

INTERVIENE IL PRESIDENTE SALSANO: L'obiettivo che dobbiamo prefiggerci come Associazione (CAD) è di favorire la formazione di un giovane, che da adulto troverà in se' la forza per non essere sconfitto dalla vita, per non fondare la ragione del proprio vivere sull'avere ma sull'essere se stesso, per non cercare fuori di sé, nella droga e nel rifiuto della vita, la risoluzione dei propri problemi. Da simili premesse consegue che dobbiamo rivedere, con modestia e con l'uso di tutta la ragione e di tutta la sensibilità di cui siamo capaci, anche l'insieme dei servizi sociali e sanitari che abbiamo finora creato. E' un problema sociale eculturale. Dobbiamo sbrigarci la Scuola sta morendo e noi possiamo ancora salvarla.

 

 

                                                              ING. GERARDO ROSA SALSANO

 


Presentazione del libro "A proposito del disagio giovanile" curato dal prof. Giuseppe Godino

Grande serata a Monterotondo dedicata alla presentazione del libro "A proposito del disagio giovanile" curato dal prof. Giuseppe Godino, ove sono contenute anche le sintesi dei lavori del workshop svolto lo scorso anno a Roma "Il disagio giovanile: quali gli indicatori?". Nel corso della serata verrà anche festeggiato l'avvio del primo corso di formazione promosso dalla "acCADemia sociale"il primo centro di formazione dedicato alle tematiche del disagio sociale la cui sede nazionale è ubicata presso lo Stadio del Nuoto-sede U.I.S.P- di Monterotondo. Siete invitati a partecipare numerosi!!!
PER SAPERNE DI PIU' RICHIEDETE L'INVITO ALLA SEGRETERIA NAZIONALE:

 

all'indirizzo : organizzazionecadsociale@hotmail.it 

 

Download
Scarica la Locandina della Presentazione
presentazione libro.pdf
Documento Adobe Acrobat 499.6 KB

I minori nel mondo del lavoro: norme, fenomeno e contesto psico-sociale Roma 3 dicembre 2010 ore 14,30 – Sala conferenze Progetto Integra Comune di Roma Via A

PROSEGUE LA GRANDE BATTAGLIA DEL CAD PER LA TUTELA DEI MINORI: IL PROF. GODINO PROTAGONISTA DI UN CONVEGNO CHE SI TERRA IL 3 DICEMBRE A ROMA. 
Il C.A.D è presente ad una importante iniziativa che si terrà il giorno 3 dicembre 2010 a Roma rispetto ad un tema di cruciale e dolorosa importanza, ovvero lo sfruttamento dei minori nel mondo del lavoro. Il prof. Giuseppe Godino rappresenterà il CAD con una relazione dal titolo: Il lavoro minorile e le sue conseguenze sullo sviluppo psichico. A tal proposito il prof.Godino afferma: " Non è ancora sufficiente quello che viene fatto rispetto ai danni e al disagio che si provoca nei minori impegnati nel mondo del lavoro.E' nostro compito sensibilizzare a tutti i livelli gli interlocutori affinchè la terribile esperienza della "fanciullezza negata" non rimanga nel silenzio dell'indifferenza". Buon lavoro prof.Godino.  


LAZIO: ANCHE LA PROVINCIA DI ROMA HA IL SUO PRESIDENTE

Si è svolto a ROMA, VIA M.SERAO 23, presso la locale sede del CAD, l’incontro tra il gruppo dirigente provinciale del CAD e il Presidente Nazionale, Gerardo Rosa Salsano.

E’ intervenuto il NEO Presidente ANGELO ABBATE: La Provincia di Roma è molto estesa e popolosa. Molti i problemi da affrontare dalla viabilità alla sostenibilità, dall’ambiente alla sussidiarietà, alla solidarietà. Sto già lavorando a diversi progetti, il CAD sarà la mia bandiera.

E’ intervenuta la Segretaria CRISTINA: La Provincia di Roma ha diversi comuni e molto estesi. Bisogna darsi da fare, contatterò i Sindaci, creeremo subito degli sportelli.

 

Conclude il Presidente Salsano:. Il territorio è il più popoloso d’Italia , dai Colli Albani a Civitavecchia con oltre 120 comuni. Il lavoro che vi aspetta è immane.

La Grinta di Cristina e la Perseveranza di Angelo saranno fondamentali per un CAD professionale ed efficiente anche in Provincia di Roma.
Grazie Angelo e Cristina.


ROMA: “DONNE IN TRINCEA”, NASCE UNO SPORTELLO DEDICATO ALLE DONNE

Si è svolto a ROMA presso la sede del nascente Circolo CAD “Donne in Trincea”, l’incontro tra la Presidente “Simona Temperini “ e il Presidente Nazionale, Gerardo Rosa Salsano. Simona Temperini esperta nel campo finanziario, ex direttrice di Banca, attualmente consulente finanziario del gruppo IntesaSanPaolo,vuole dare il suo contributo pensando ad un marketing sociale a misura d'uomo.

E’ intervenuta la Presidente SIMONA: ROMA è una metropoli Aperta, con la confluenza di culture diverse e di conseguenza con l’incontro di Donne Provenienti da ogni parte del Mondo.E’ difficile condividere come Donna le limitazioni che le culture dei Paesi diversi dal nostro impongono alle loro donne. Aldilà della religione ci sono ancora molti paesi anche europei dove le donne vivono una situazione di inferiorità e malversazione. Bisogna aiutare tutte le donne anche le nostre e non a caso il nome del nostro gruppo la dice lunga su quello che vogliamo fare: in Trincea per poi passare all’azione. L’altro obiettivo che mi pongo è finanziare “Le idee”. Un imprenditore, uomo o donna che sia, è una risorsa primaria per la nostra società e finanziare un progetto è come alimentare una pianta nel deserto, e questa è una grande sfida che in primis come donne, ci vede impegnate da anni e che
potrebbe essere un punto di “Ripartenza”non solo per Roma, non solo per il Lazio ma l'intera Nazione.

Conclude il Presidente Salsano: Questo circolo tematico è per il CAD una grande novità.

Metteremo a disposizione della Simona tutti gli strumenti per fare un buon lavoro.