Centri di prevenzione e di Ascolto del Disagio nel Mondo.

Coordinamento Internazionale –  348-3350964

Web Site: www.cadsociale.com - E-MAIL: organizzazionecadsociale@hotmail.it

 

 

 

 

 


CIC: L'AVV- FAUSTO FASCIANI SIEDERA' AL TAVOLO DEL COORDINAMENTO INTERNAZIONALE DEI CAD NEL MONDO. SI OCCUPERA' DI CONTRATTUALISTICA INTERNAZIONALE PER I PAESI DELL'EX UNIONE SOVIETICA

Il Presidente Gerardo Rosa salsano ha incontrato l'avv. Fausto Fasciani, esperto di contrattualistica Internazionale.

Interviene l'Avv. Fasciani: Compito primario della Commissione Internazionale potrebbe essere proprio quello di mettere a disposizione degli associati dei contatti “in loco” e tutta la documentazione relativa al paese ( legislazione, opportunità d’investimento). Per raggiungere tale fine la Commissione deve aprire dei rapporti con tutte quelle istituzioni pubbliche e private, italiane ed estere che mettano in condizione il Cad di accompagnare per mano la piccola impresa che vuole conquistare nuovo mercati. Partiro' dal KAZAKISTAN dove ho contatti di lavoro.

 

Conclude il Presidente Salsano:Il progetto potrebbe basarsi sulla possibilità di creare una struttura che metta gli imprenditori aderenti al Cad in grado di poter andare ad investire in paesi emergenti che necessitano dei classici prodotti italiani ( agricoltura, meccanica ecc.) o dell’esperienza dei nostri tecnici nell’ambito delle infrastrutture. Il classico problema dei nostri imprenditori è la carenza di supporto nei paesi oggetto del potenziale investimento. Avere esperti come Fasciani, uno per Continente è un obiettivo che intendo perseguire in breve tempo, per il bene di tutti i Caddiani.

Grazie fausto

 


TANZANIA : IL CAD INCONTRA VITTORIO GALASSI E PREPARA UN PROGETTO PER KIBITI.

Il Presidente Nazionale Gerardo ROSA SALSANO ha incontrato Vittorio GALASSI, Presidente dell'Associazione "ALLAMANO TRA I POPOLI ONLUS ", nota associazione fondata dal fratello di Vittorio, Padre Adalberto GALASSI, scomparso qualche anno fa.

 

Interviene Vittorio GALASSI : La Missione KIBITI è per me di vitale importanza. A KIBITI c'è molto da fare, dagli impianti irrigui a quelli energetici, dalle scuole all'edilizia residenziale. E' possibile ricevere offerte sul Conto Corrente Postale 98066657 intestato a "ALLAMANO TRA I POPOLI ONLUS " VIA COAZZE N.1 - 10138 TORINO. Tutte le somme ricevute saranno devolute per le suore del posto che aiutano i bambini degli asili di KIBITI e BUNJU.

 

Conclude il Presidente Salsano : ho già attivato la nostra organizzazione per portare fondi europei in Tanzania. Anche l'Africa ha bisogno di SVILUPPO SOSTENIBILE ed esporteremo la filosofia Caddiana anche in questi paesi non proprio ricchi.

Insegneremo loro a costruire i panifici ad a fare il pane.

Un sogno nel cassetto ???

Ospitare in Italia i fratelli africani, ma finalmente come turisti.

 

GRAZIE VITTORIO !!!

 


DIPARTIMENTO AFFARI ESTERI : ANIKA PERSIANI a Capo della COMMISSIONE PER LA SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE

A Firenze il Presidente Nazionale Gerardo ROSA SALSANO ha incontrato la Dr.ssa ANIKA PERSIANI esperta nelle relazioni internazionali e cultrice del metodo “HOW TO KNOW”.

Interviene la Dr.ssa Persiani: 

 

“How to know” letteralmente tradotto significa “Come conoscere”e dati i fallimenti della maggior parte delle esperienze volute dal metodo occidentale nell’organizzazione di missioni e di progetti per la solidarietà internazionale, può esser invece utile come primo approccio nell’aiuto concreto a popoli e regioni che naufragano in mari di povertà e degrado.

Infatti con questo sistema ci si immedesima, una volta tanto, nel ruolo di interlocutori e non di insegnanti, ci si immerge nella realtà, nella cultura e nella tradizione di un popolo e lo si aiuta imparando le tecniche e le abitudini locali. Non ci si impone quindi con sistemi tecnologici, molto spesso inefficaci e privi di senso in territori a noi sconosciuti ma si ascolta, si impara e si fornisce supporto per uno sviluppo economico e sociale formulato e voluto dai locali, che a differenza nostra, conoscono bene i metodi e quindi sanno benissimo come sviluppare il territorio ed usufruire delle risorse che lo stesso mette a disposizione. Una sorta di metodo rivoluzionario – ha proseguito Anika - di concepire la solidarietà e di fornire prima di tutto un supporto morale, senza condizionare in alcun modo i progressi e le scelte di chi poi deve continuare a vivere in loco.

Spesso partiamo dal presupposto che aiutare voglia dire imporre uno stile economico, produttivo o politico, ma se vogliamo veramente aiutare questo mondo, per prima cosa, dobbiamo esser capaci di recepire, condividere, imparare. Noi per primi.

A volte nei luoghi comuni si ritrovano verità non scritte, ma tramandate dalla tradizione e per avvalorare il lavoro che verrà svolto dai volontari del CAD in paesi emergenti, è necessario mettere come primo punto un vecchio, saggio modo di pensare che esprimiamo a volte in contesti sbagliati, ovvero che: “Gli antichi sapevano come fare ed avevano ragione. I metodi della nonna funzionano sempre”.

Bene, da qua dobbiamo iniziare il percorso.

 
Interviene il Presidente Gerardo Rosa Salsano:
 

“In ogni paese in cui il CAD andrà ad operare, verranno selezionati i volontari in base ai criteri ovvi che motivano una persona ad andare altrove a dare un supporto, verranno scelti quindi in base alle proprie peculiarità e attitudini, nonché in base alla loro preparazione specifica ed alle loro conoscenze in base alle necessità del momento.

E come primo requisito servirà la voglia di comunicazione, di condivisione di idee e di scambio di tradizioni, abitudini religiose e cultura. La base per essere umani”. Auguri ANIKA

 


Il CAD ha incontrato il referente in Italia della CB Europa, l’Ing. Gerardo Pitta.

Con l’Ing. Pitta si è concordata la possibilità di portare le aziende Italiane in Corea del Nord.

Sarà data la possibilità alle aziende Italiane associate al CAD, previa verifica dei requisiti ritenuti essenziali dalla CB Europa, di entrare nel mercato Coreano.

Un’altra possibilità per il CAD e per i suoi Associati.

Da un famoso detto Coreano: “ dobbiamo resistere per esistere”, e noi esistiamo per resistere.

 


Il CAD sancisce la sua Vocazione alla Internazionalità. Siglato l’Accordo INTERNAZIONALE tra CAD e IADTDA, 50 sedi nel Mondo al servizio del CAD.

Il Presidente Nazionale “Gerardo Rosa Salsano” accompagnato dal Capo Dipartimento Affari Esteri del CAD, “Pier Luciano Aldovrandi”, ha firmato l'accordo tra il CAD e la IADTDA, Associazione Internazionale per la lotta contro la tossicodipendenza e la diffusione di droghe.

 

Interviene “Roumen Boyadjiev”  Direttore  Generale IADTDA: la nostra è un organizzazione non-profit con i membri in oltre cinquanta paesi. Fondata nel 1990.   E 'stata registrata in Bulgaria nel 1999 e nel 2006 ha cambiato la sede a Sofia. Ha un statuto speciale consultativo presso il Dipartimento di Pubblica Informazione e il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.Nel 1997 ottiene lo statuto di osservatore presso il Segretariato generale dell'Interpol. Membro della commissione di Nazioni Unite a Vienna, “Drugs and Organised Crime” e della NGO commitie; membro del sistema di informazione internazionale contro il riciclaggio di denaro (IMOLIN). Partecipante del   iniziativa delle Nazioni Unite, GLOBAL COMPACT e MDG, ( Milenium Development goals).

Interviene “PIERLUCIANO ALDOVRANDI” : I membri della organizzazione IADTDA sono per la maggior parte professionisti, in svariati settori, tra qui consulenti per i governi e grandi imprese. E’ fondatore della Programma di sviluppo economico sostenibile delle comunità amichevoli in tempi di crisi.Iniziatore del BRAND LUXURY CHALLENGE. Ho messo a disposizione del Presidente Salsano uno strumento in grado di cambiare addirittura il Mondo. Non sono un pazzo ma cosciente che il CAD esportato attraverso i canali giusti puo’ essere un grande strumento di equità e solidalità sociale.

Conclude il Presidente “SALSANO”: Siamo interessati ad avere con IADTDA un rapporto di collaborazione implementando sinergie e collaborazioni. Ho valutato attentamente le operatività del IADTDA, individuando diverse aree di comune interesse, lavoreremo a fianco a fianco con Roumen e faremo sicuramente grandi cose.

SI RINGRAZIANO I MEMBRI DEL DIRETTIVO:

Sig. Ivaylo Rachev  Segretario Generale  del  Internatinal  Center  for Assistance "IADTDA"

Sig.na Diana Pungova  Coordinatore Generale del "Brand Luxury Challnge"

Sig. Alexander Kundos Direttore Departimento delle scienze nuove technologie IADTDA, ed esperto nella CAMERA DI COMMERCIO DI MOSCA.


1° E-Day S4D , IL CAD SCALDA I MOTORI PER LE ATTIVITA' COMMERCIALI INTERNAZIONALI‏

"Una tavola rotonda sorprendente per ricchezza di punti di vista, un debutto da vera prima donna" ci è stato detto da alcuni partecipanti la 1° E-Day di S4D che si è tenuto il 20 aprile scorso alla CFCII Camera Francese di Commercio e d'Industria in Italia. Erano presenti Aziende, Istituzioni ed Associazioni per rappresentare ogni aspetto tecnico, scientifico, legislativo ma anche umano che faranno di S4D una piattaforma in cui ognuno troverà quello che cerca in questa "bella avventura".

Barbara de Siena, Presidente del CAD FRANCIA e Responsabile della Comunicazione dell'Associazione S4D - Solar For Development, ha avuto il piacere di accogliere gli ospiti del 1° E-Day S4D in nome e per conto del
Presidente François Correa, trattenuto a Parigi dagli eventi legati all'eruzione del vulcano Eyjafjallajokull che hanno bloccato tutta l'Europa questa settimana.

La Dr.ssa Chantal Pallin Zanardi, Segretario Generale della Camera Francese di Commercio e d'Industria in Italia che ospitava questo incontro, ha spiegato il nuovo programma di social responsabilità della CFCII e i legami forti che legano da molto tempo la Francia e l'Africa.

Antonella Petit Bon, Responsabile Progetti della Eurocompany, ha illustrato il progetto che è stato preparato con la Società di consulenza lemadenitalie, con cui collabora da anni, e che verrà
lanciato la settimana prossima per mettere in evidenza le innumerevoli potenzialità dei mercati africani e le possibilità di Comunicazione che S4D intende mettere a disposizione delle Società affiliate all'Associazione.

L'E-Day ha anche incontrato il favore dell'Associazione CAD Sociale, il cui Presidente, Gerardo Rosa Salsano, aveva precedentemente incontrato François Correa, il Presidente di S4D. Durante quell'incontro a
Milano i due Presidenti hanno deciso di far coincidere alcuni progetti di solidarietà internazionale creando una rete di delegati che rappresenti e sostenga entrambe le Associazioni.

Ora il ghiaccio è rotto: la versione beta del sito www.solarfordevelopment.org è online, dove
potete trovare: - tutte le informazioni sull'Associazione in francese e la documentazione per affiliarsi all'Associazione in francese e italiano; - gli eventi ai quali S4D parteciperà, quelli che vi suggerisce e
quelli che organizzerà; - l'Annuario S4D dove Aziende, Associazioni e Professionisti potranno
trovare un utilissimo strumento di Comunicazione in 5 lingue per diffondere la conoscenza della propria struttura e del proprio logo.

Stiamo lavorando ogni giorno per incrementare questa "Piattaforma sociale di cooperazione Nord-Sud e Sud-Sud al servizio dello sviluppo sostenibile e della promozione delle energie rinnovabili in Africa" e
per poi tradurlo nelle 5 lingue ufficiali del sito: francese, italiano, inglese, spagnolo e portoghese.

Nella speranza di avervi presto come nostri sostenitori per la battaglia di cui S4D si fa promotrice contro il
riscaldamento dell'ambiente e contro il sottosviluppo nel mondo, vi invitiamo a consultare spesso il nostro sito per rimanere al corrente delle nostre iniziative.


INCONTRO CON DELEGAZIONE INTERNAZIONALE‏

Il 15 Luglio 2009 presso la sede del CAD-INP di via Barberini si è tenuto l'importante incontro con la delegazione Internazionale delle Repubbliche della Federazione RUSSA, D'ARMENIA, DEL KAZAKHSTAN, DELLA BIELORUSSIA E D'UCRAINA.
Molti degli illustri rappresentanti della Delegazione sono Consiglieri dei Capi di Stato dei ripettivi Paesi di appartenenza.
L'occasione è stata gradita per sancire l'alleanza socio - politico e culturale con le associazioni "EUROPA MEDITERRANEA" del presidente On. Pasquale Cuofano, Il "Consglio Araldico Italiano" del Duca Francesco Maria Mariano e del CAD-IMP, del Presidente Gerardo Rosa Salsano.
Come ha avuto modo di ribadire il Presidente Salsano, il Disagio Culturale di queste Nazioni per l'assenza dalle scene internazionali, dopo anni di Regimi assolutistici ed antidemocratici, puo' trasformarsi per la vecchia Europa, in una grande opportunità sia culturale che imprenditoriale.