IL CAD APPRODA AD ALIANO E NE RITROVA LA FILOSOFIA ATTRAVERSO L'OPERA DI CARLO LEVI‏

Il Cad approda tra le colline  argillose, i calanchi e gli aridi burroni  di Aliano, in provincia di Matera,  dove il tempo sembra sepolto nel passato.

Il Centro ascolto del disagio non abbandona nessun popolo e nessun luogo perchè ogni cittadino deve avere la possibilità di essere al centro della sua vita,  per questo il Cad degli alianesi è pronto a diventare forma e vita affrontando le problematiche di una Italia allo sbando.

Professionisti  del  luogo daranno  ascolto a tutti pronti  a guidare gli abitanti non sempre nelle possibilità di colloquiare con le Istituzioni perché il Cad è da  sempre anello di congiunzione tra  la popolazione e le istuzioni spesso sorde ad ogni  richiesta e spiegazione.

Il  gruppo che guiderà il Cad di Aliano è composto da esperti  in ogni ambito e sempre presenti  tra la cittadinanza  con a capo il Presidente Biagio Mirandi

Interviene il Presidente Regionale Buonpensiere: la Basilicata sta dimostrando sensibilità e lungimiranza politica. Presto apriremo nuovi centri e altri professionisti ed imprenditori entreranno nella nostra già grande squadra caddiana lucana.

Conclude il Presidente Salsano: Carlo Levi ad Aliano trovò difficoltà e disagi di ogni genere, e quei disagi si trasformarono in una grande opportunità,scrisse il capolavoro "Cristo si è fermato ad Eboli", una filosofia a dir poco CADDIANA che gli diede fama ed onori. Il CAD in Basilicata sta crescendo a ritmi vertiginosi e questo mi fa ben sperare. Vedo un futuro caddiano con i giovani Lucani non costretti piu' ad emigrare.

Grazie Aliano e un grazie affettuoso a Maria Mirandi Presidente del CAD della Provincia di Bari